Tempio e Teatro

Situato in splendida posizione, tra dolci colline dai colori ocra e rosso bruno che formano un piacevole contrasto con le infinite tonalità di verde, il Parco Archeologico è dominato dalla mole dell’elegante tempio dorico e l’Anfiteatro ellenistico, i resti di un santuario di rito elimo, la città antica, le rovine di alcune torri, una porta fortificata e i resti di una cinta muraria.

Maestoso ed imponente si presenta il Tempio Dorico-Siculo del V secolo a.c. , dolcemente adagiato su un poggio al centro di una suggestiva vallata; facilmente raggiungibile invita a fare un giro tra le imponenti colonne, immergendovi sin da subito in un’atmosfera senza tempo.

Di grande impatto anche il Teatro Greco del III secolo a.c., perfettamente scavato nella roccia che si affaccia dalla cima del monte Barbaro.
Vi consigliamo di abbinare alla visita del sito archeologico un bagno alle Terme libere di Segesta.

Terme libere di Segesta – Polle del Crimiso

I bagni liberi di Segesta, detti “Polle del Crimiso”, sono costituiti da affioramenti di acqua termale di origine vulcanica che sgorga sulle sponde del fiume omonimo. E’ possibile fare il bagno nelle piccole anse riparate del fiume, dove il flusso di acqua calda, al riparo dalla corrente del fiume, raggiunge temperature molto piacevoli. Tali acque sgorgano infatti alla sorgente alla temperatura di circa 47 gradi.
Molto bello il contesto naturale delle Polle del Crimiso: i bagni liberi sono infatti immersi in un ambiente fatto di canneti e tamerici, ma soprattutto delle suggestive pareti rocciose di travertino bianco striato di rosa che rende particolarmente pittoresco il panorama.

Se avete l’accortezza di portarvi dietro delle torce per illuminare le tenebre della notte, le Polle del Crimiso sono un posto piacevole per trascorrere tutta una giornata e poi anche la notte: troverete sicuramente diverse persone che già lo fanno e terranno compagnia, dunque l’area è sicura anche per pernottare.
La zona delle Polle del Crimiso è di grande attrattiva sia per gli appassionati di archeologia che di botanica: se siete arrivati fino a qui e non vi dispiace il trekking, arrivate fino al vicino e suggestivo sito archeologico di Segesta con i suoi templi dorici e fermatevi ad osservare la lussureggiante vegetazione che incontrate sul vostro cammino.
Una macchina fotografica vi sarà molto utile, sia per immortalare le magnifiche rovine di Segesta che per catturare la bellezza del paesaggio, con le sue cascatelle, le sue formazioni rocciose e, in generale, la sua rigogliosa natura.

Infine, assicuratevi di essere nelle condizioni di salute adatte per bagnarvi nelle Polle del Crimiso: l’intenso calore delle sue acque termali non è adatta a particolari tipologie di persone, come ad esempio i cardiopatici.